Cloud server per WordPress con Aruba; ecco la recensione

Server cloud anche in Italia con Aruba Cloud

wordpress cloud

Aruba Cloud è il brand di Aruba Spa che offre servizi cloud in Italia e all’estero. I server fisici e virtuali sono dislocati in diversi Data Center in tutta Europa: Italia, Repubblica Ceca, Francia, Germania e Regno Unito; qui https://www.cloud.it/infrastrutture.aspx trovate la mappa completa. Al momento della creazione della macchina è possibile scegliere in quale Data Center alloggiarla, un po’ come succede con i server AWS di Amazon. 

La buona notizia è che in Italia esistono 2 Data Center proprietari e ridondanti ad Arezzo, luogo natale di Aruba e, presto sarà aperto al pubblico anche il nuovo Data Center campus a Bergamo, vicino Milano. Si sa che per un sito italiano è meglio avere una connettività italiana per godere di minori tempi di latenza durante le query effettuate al database quando si visita il sito, soprattutto se è un CMS come WordPress. I tempi di caricamento del sito e delle pagine durante navigazione giocano un ruolo molto importante, per questo bisogna fare attenzione ad ottimizzare WordPress. Inoltre i cloud server di Aruba usufruiscono della tecnologia VMware, la migliore sul mercato.

Parliamo un po’ delle caratteristiche disponibili

Nel momento in cui scrivo sono disponibili diversi template (immagini disco) per configurare un cloud server : spaziano da Windows Server a Linux Ubuntu, Debian, Suse e CentOS, alcune già con CMS presinstallati come WordPress.

Assieme ai vps e i cloud server professionali, è possibile creare istanze diverse per il backup, il monitoring o più semplicemente come storage.
L’hardware è customizzabile a piacere, i dischi sono SSD, il traffico parte da 2TB (con l’offerta smart) per arrivare a quello illimitato. Come tutti i server cloud, anche quelli di Aruba possono essere personalizzati dopo la creazione, aggiungendo RAM, CPU e quantità di spazio su disco.

La chicca è che possibile usufruire anche di Plesk acquistando una licenza mensile.

Assistenza e documentazione

L’assistenza è quella nativa di Aruba, che per questo tipo di servizio non ho avuto modo di testare, ma dovessi basarmi sulle esperienze passate con i miei clienti, direi che è un buon servizio, soprattutto perchè telefonico.

La documentazione ufficiale di Aruba Cloud,  che personalmente al momento trovo un poco povera, si trova qui https://kb.cloud.it/computing.aspx?lang=it-IT

Qui troviamo:

Perchè WordPress è meglio su un cloud ?

WordPress ovviamente funziona anche su server condivisi, ma vogliamo paragonare le prestazioni di un Cloud con un hosting condiviso ? No dai, fate i bravi ! 😛

WordPress su server cloud gira bene, il mio stesso blog è ospitato su un server cloud con un sistema di caching come RedisCache, e le differenze si vedono, diciamo che se si cerca qualcosa che sia scalabile nel tempo, sicuro e performante, la scelta può solo cadere su un cloud server e, Aruba Cloud è un buon punto da cui partire.

Le prestazioni di un cloud sono decisamente migliori rispetto ad un hosting condiviso, nel caso di Aruba Cloud in primis come già detto vi sono ben due Data Center dislocati in Italia, quindi connettività italiana e soprattutto assistenza italiana; poi il cloud è configurabile a piacimento, dalla memoria Ram e la CPU, fino allo spazio su dischi SSD allo stato solido e indirizzi IPv4 e IPv6; il tutto con accesso root 🙂 ed un uptime garantito al 100%, fico no ?!

Non per ultimo la sicurezza: il vostro sito è completamente isolato da altri siti, quindi c’è molto meno rischio di finire in black list e di subire attacchi da parte di pirati informatici; tra l’altro come molti servizi cloud, anche Aruba Cloud ha un sistema di pagamento a ore / mensile, quindi si paga solo quello che si consuma.

Come configurare Aruba Cloud per far girare WordPress su Linux

Per prima cosa è necessario registrarsi al servizio cloud.it , dopo la registrazione, se lo avete, potrete eventualmente inserire un voucher / coupon sconto per usufruire del servizio in modo gratuito, in meno di 5 minuti il vostro account sarà attivo, riceverete lo username per email e la password via SMS, ottimo sistema direi.

Ora da Cloud Computing cliccare su Crea Nuovo Cloud Server

come creare cloud arubascelta server aruba

A questo punto è necessario selezionare il sistema operativo, dai template disponibili selezionamo una distribuzione con già installato WP, così viene tutto più facile, nel momento in cui scrivo esiste la distro CentOS 7.x 64bit – WordPress .

Le caratteristiche di default sono più che sufficienti per un blog di medie dimensioni, se invece desiderate per esempio installare un sistema di caching come MemCache o Redis che lavorano sulla memoria RAM, consiglio di mettere almeno 2Gb, lo spazio su disco (che sarà su SSD), è del tutto soggettivo.

scelta sistema operativo per cloud aruba

Come installare WordPress su Aruba Cloud

Dopo aver creato il cloud server, WordPress sarà disponibile digitando nel browser l’indirizzo ip del server cloud, per esempio se l’ip del server è 80.25.34.1 digiteremo http://80.25.34.1 nel browser, in questo modo accederemo all’installazione.

server cloud creato

come installare wordpress su aruba cloud

A questo punto potete lavorare al vostro nuovo sito WordPress.

Accesso SSH Aruba Cloud server

Per accedere via SSH vi occorre un programma tipo Putty, oppure se usate Mac o Linux usate direttamente il terminale.

Come host inserirete l’indirizzo IP del cloud, come utente utilizzerete root e password quella che avete specificato in fase di installazione del server.

Sicurezza e Backup

backup cloudIl prossimo passo, che non è obbligatorio ma che consiglio, è quello di pensare alla sicurezza e ad un sistema di backup. Infatti i cloud server unmanged come Aruba Cloud sono diversi da un normale servizio di hosting per cui esiste già un firewall e magari un backup. Essendo indirizzato ad utenti più esperti, per questo servizio è necessario procedere in autonomia.

Un sistema di IDS vi permette sicuramente di evitare attacchi di pirati informatici, e si sa che i CMS sono spesso nel mirino degli hacker, potete optare per una configurazione diretta su Linux con le iptables, oppure per esempio installare IPCop, sistema di firewalling.

Per quanto concerne il backup, per esempio è possibile creare un altro cloud server ed utilizzarlo solo come backup storage e schedulare all’interno di WordPress dei backup che periodicamente vengono salvati sul server di backup.

Diciamo che le soluzioni sono diverse, l’importante è implementare qualcosa subito per non piangere dopo 🙂

Conclusioni e opinioni su Aruba Cloud

La mia esperienza, se pur di poco tempo è stata positiva, direi un buon servizio ed un pannello di controllo minimale ma con tutto quelle che occorre avere.

Certo è che Aruba Cloud non è consigliabile a chi è alle prime armi, diciamo che è più indicato per l’utente medio / alto con un pò di esperienza, perchè no anche sistemistica se è necessario accedere via shell; il cloud server può essere la giusta soluzione per chi necessità di gestire picchi di alto traffico, chi vuole rivendere servizi di hosting o più semplicemente chi desidera avere un server tutto suo.

In collaborazione con Aruba.it

http://ad.zanox.com/ppc/?43729199C765911427T

Commenta l'articolo

Bisogno di postare codice ? Usa un servizio gratuito come Codeshare altrimenti WordPress formatta male il codice!

Pin It on Pinterest

Condividi l'articolo. Grazie.

Vuoi essere aggiornato ?