Cerca
Filtra la ricerca ...
Frase esatta
Categorie

Perchè WordPress ed i plugins devono essere sempre aggiornati ?

In questo articolo vorrei fare un pò di luce sull’importanza degli aggiornamenti di WordPress; mi sono accorto attraverso le varie assistenze e lo sviluppo di siti WordPress che c’è molta confusione in merito, quasi una sorta di diffenza quando il cliente si sente dire che WP deve essere aggiornato; infatti le risposte che ho sentito sono sempre le stesse :

  1. ma se tanto funzione perchè lo devo aggiornare
  2. perchè devo spendere soldi per niente
  3. fino adesso non ha mai preso un virus
  4. ho paura di fare gli aggiornamenti perchè poi si “rompe” qualcosa
  5. tanto ho il backup

Perchè WordPress subisce così tanti aggiornamenti

In primis non è solo WordPress a subire così tanti aggiornamenti, infatti come tutti i CMS creati dalle community, per esempio Joomla, Drupal, Magento, Moodle, Prestashop, ZenCart, ecc, ecc.. periodicamente devono essere aggiornati, ma perchè dico devo ? Perchè ogni aggiornamento porta con sè migliorie ma soprattutto la correzione di errori e bug (falle o buchi) di sicurezza, quindi non aggiornarlo significa esporre il proprio sito a potenziali rischi di sicurezza, attacchi hacker, malware, virus e perdita di dati.

Non lo dico per spaventare o perchè ho anni di esperienza con WordPress, ma semplicemente esiste anche una lista riconosciuta ed autorevole come questa https://www.cvedetails.com/vulnerability-list/vendor_id-2337/product_id-4096/ che mostra tutti i potenziali rischi delle varie versioni di WordPress.

Prima di aggiornare fare un backup

Una cosa che non smetterò mai di ripetere è di fare il backup prima di fare qualunque aggiornamento, sopratutto se una persona non è del mestiere ed ha il timore che qualcosa vada storto dopo un aggiornamento.

Esistono decine di plugins per effettuare il backup di WordPress, ve ne lascio alcuni del tutto gratuiti :

Come aggiornare WordPress e i plugins

bacheca wp

Quando accediamo al pannello di controllo “atteriamo” nella bacheca che ci mostrerà il numero di aggiornamenti disponibili.

La sequenza corretta per effettuare gli aggiornamenti è fare prima gli aggiornamenti dei plugins, poi del template ed infine l’aggiornamento del core di WordPress, questo per evitare possibili problematiche di incompatibilità.

Affidarsi ad un professionista per la manutenzione del sito

Online esistono svariati servizi che offrono piani di abbonamento e manutenzione per i siti WordPress; onestamente quelli che ho visto li ho trovati incompleti, perchè non riescono ad offrire quello di cui WordPress ma soprattutto il Cliente ha bisogno.

Sulla base delle richieste che ricevo ogni giorno ho creato dei pacchetti di manutenzione sito WordPress che a mio avviso sono completi di tutto il necessario; nello specifico ho voluto dividere i pacchetti facendoli con il servizio di assistenza ed altri solo la manutenzione, questo perchè la clientela è vasta ed alcuni riescono ad arrangiarsi da sè con le modifiche al sito, ma per la manutenzione preferiscono che ci metta mano un professionista; quindi perchè far pagare l’assistenza quando non serve ?

Ogni pacchetto può avere :

  1. Assistenza WordPress rapida e professionale per modifiche al sito
  2. Aggiornamenti di WordPress, Plugins e Tema
  3. Backup su server cloud e ripristino sito in caso di problemi
  4. Sito più veloce
  5. Messa in sicurezza di WordPress
  6. Ottimizzazione del database
  7. Ottimizzazione delle immagini
  8. Compressione del codice HTML, CSS e JS
  9. Un sistema di cache premium per velocizzare il caricamento delle pagine del sito
  10. Un servizio di monitoraggio H24 che verifica costantemente il sito ed in caso di problemi mi invia una segnalazione per poter intervenire.

 

Potrebbe interessarti anche ...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.