Cerca
Filtra la ricerca ...
Frase esatta
Filter by Custom Post Type
Categorie
Tags

Puoi disiscriverti da una o tutte le liste in qualunque momento

Come comprimere le immagini png e jpg per il web, senza perderne la qualità. Per sistemi Mac OS

Contenuto mancante

1- Disabilità ADS Block e ricarica la pagina

2- Ricarica la pagina

Oggi voglio parlare del problema che molti siti internet hanno con le dimensioni delle immagini sulle loro pagine, l’inserimento di immagini molto pesanti penalizza molto l’ottimizzazione sui motori di ricerca, in particolare su Google, infatti la velocità di caricamento delle pagine è una delle regole di ottimizzazione SEO on-site.

Come diminuire le dimensioni di un’immagine senza perdere la qualità

Si sa, l’occhio vuole la sua parte, avere delle immagini carine ed accattivanti è molto importante perché attira l’attenzione dei navigatori, vediamo come possiamo fare per avere immagini della stessa qualità ma diminuirne le dimensioni fino al 70%.

Esistono molti metodi per fare questo lavoro, utilizzando l’opzione di Phothoshop “Salva per web”, utilizzando dei plugin particolari, anche a pagamento, tipo questo TinyPNG che è anche gratuito come tool se usato online qui , ma funziona solo per i file .png

Contenuto mancante

1- Disabilità ADS Block e ricarica la pagina

2- Ricarica la pagina

Vediamo invece ImageOptim per Mac, un programma di piccolissime dimensioni che permette di ridurre notevolmente le dimensioni dei file .png e .jpg , provare per credere!

ImageOptim agisce sulle informazioni gamma del file quindi non sulla qualità, vi mostro un esempio.

Come comprimere immagini png e jpg senza perdere la qualità

Come si può notare la qualità dell’immagine è rimasta invariata ma sono cambiate le sue dimensioni.

Ora la domanda che alcuni si porranno è : si bello ma mantiene la trasparenza alpha ? Certo che si ! 🙂

ImageOptim è un progetto Open Source scaricabile liberamente da qui  (per sistemi Mac)

Come installare ImageOptim

E’ molto semplice l’installazione, una volta scaricato e salvato il file, copiate il file .app nella cartella Applicazioni ed il gioco è fatto, se lo usate spesso vi consiglio di creare un collegamento direttamente sul dock.

ImageOptim sulla dock

Come usare ImageOptim su Mac

Una volta lanciata l’applicazione è sufficiente trascinare i file da ottimizzare all’interno della finestra ed attendere l’ottimizzazione, che normalmente impiega pochi secondi, il file viene sovrascritto automaticamente.

Finestra ImageOptim

Contenuto mancante

1- Disabilità ADS Block e ricarica la pagina

2- Ricarica la pagina

Commenta l'articolo

Bisogno di postare codice ? Usa un servizio gratuito come Codeshare altrimenti WordPress formatta male il codice ed io non posso aiutarti!
Se necessiti delle modifiche al codice che ho scritto puoi chiedermi una consulenza, non ti risponderò nei commenti. Ti ringrazio per la collaborazione, sono certo che tu capisca.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.