Come ripristinare un sito Joomla con Akeeba Kickstart Restore

Oggi vediamo come rispristinare un sito Joomla dopo avere effettuato il backup con Akeeba Backup

Lista di tutto l’occorrente

  • Accessi FTP del servizio di hosting su cui ripristinare il sito Joomla
    Utente FTP, Password, Indirizzo Host
  • Accessi al database
    Utente, Password, Nome Database, Host (di norma è localhost)
  • Client FTP tipo Filezilla Client, scaricabile da qui
  • Archivio file di backup con estensione .jpa (generato da Akeeba Backup)
    Il file .jpa lo si preleva connettendosi in FTP al vostro spazio web hosting e navigando fino a administrator/components/com_akeeba/backup, se vi sono file con estensione .j01, .j02, significa che l’archivio backup è stato diviso in più parti perchè superiore a 2gb, quindi prelevare anche questi file.
  • Akeeba Kickstart Restore, scaricabile da qui (che è il programma che consente il restore del sito Joomla)

Come ripristinare un sito Joomla da un backup con Akeeba Backup

Per prima cosa è necessario scompattare il file compresso di Akeeba Kickstar Restore che abbiamo scaricato in precedenza, all’interno della cartella troveremo più file, tra cui molti file .ini che sono le traduzioni in diverse lingue, volendo le lingue che non ci interessano le possiamo eliminare tranquillamente e lasciare solo l’italiano che lo identifichiamo con il seguente nome del file it-IT.kickstart.ini .

Ora, collegandoci in FTP al nostrto spazio web, copiamo tutti i file restanti nell’area FTP in cui andremo a ripristinare il sito Joomla, per esempio se si usa CPanel la cartella sarà public_html, oppure httpdocs nel caso di altri provider o pannelli, dipende dal servizio di hosting a cui ci si si è affidati.

Bene, adesso è necessario prelevare i file di backup che Akeeba Backup ha creato, quindi sempre da FTP navighiamo fino a administrator/components/com_akeeba/backup e preleviamo tutti i file con estensione .jpa ed eventualmente .j01, .j02, ecc… e copiamoli dove abbiamo copiato i file precedenti di Akeeba Kickstart Restore.

I file hanno la seguente nomenclatura site-nomedominio.ext.ANNOMESEGIORNO-numeroprogressivo.jpa, esempio pratico : site-alessioangeloro.it-20140625-092403.jpa

Il file .htaccess non copiatelo perchè è contenuto all’interno del file .jpa

  1. Decomprimiamo i file
  2. Connettiamoci in FTP con Filezilla o programmi simili al nostro servizio di hosting e nella cartella in cui andremo a ripristinare il sito Joomla, copieremo i file estratti in precedenza (possiamo tralasciare la copia dei file con estensione .ini delle lingue che non ci interessano, visto che nel nostro caso useremo l’italiano)
  3. Preleviamo il file .jpa (e ove presenti tutti i file con estensione .j01, .j02, ecc) e copiamolo nella cartella in cui andremo a ripristinare il sito Joomla, i file di backup si trovano in administrator/components/com_akeeba/backup

    Figura 1 – Copia dei file .jpa

    Questo è il file da copiare

    Copia file .jpa Akeeba Backup per Joomla
    Figura 2- Destinazione file .jpa

    Questi sono i file che dovreste avere nell’area che andremo a ripristinare

    Destinazione file jpa Akeeba Backup Joomla

  4. Ora se non è già stato fatto in precedenza, è necessario creare un database, quindi accediamo al nostro web panel del servizio di hosting e creiamo un nuovo database MySQL, annotiamoci quanto segue :
    • host (che di norma è localhost)
    • utente database
    • nome database
    • password database
  5. Ora aprimo il browser internet digitiamo l’indirizzo del dominio in cui vogliamo ripristinare il sito Joomla + il nome del file (kickstart.php) che servirà ad avviare la procedura di restore, esempio : www.miodominio.com/kickstart.php ,apparirà la figura 3, una schermata di riepilogo in cui possiamo scegliere il file jpa (nel nostro caso ne abbiamo solo uno quindi non tocchiamo nulla) e vede il path (percorso) della cartella temporanea che utilizzerà Akeeba Kickstart Restore per la procedura di rispristino.

    Figura 3 – Scelta del file di backup jpa

    Pagina iniziale di Akeeba Kickstart
    Figura 4 – Verifica delle impostazioni dell’hosting
    Questa è la fase in cui vengono effettuati dei controlli, se il vostro servizio di hosting utilizza server ottimizzati per il CMS Joomla, tutti gli avvisi dovrebbero essere di colore verde, diversamente arancio o rossi, nel caso contattare il servizio di hosting per correggere eventuali anomali o valutare un servizio di hosting professionale per Joomla.

    Verifica impostazioni hosting Joomla

  6. A questo punto inseriamo i dati di connessione al database (quelli che abbiamo annotato precedentemente), configuriamo come mostrato in figura 5 , quindi :

    Credenziali di connessione al database MySQL

    Tipo di database : MySQLi (consigliato)
    Host database : di solito è localhostNome utente : è il nome utente del database MySQL
    Password : la password del database
    Nome del database : il nome del vostro database

    Opzioni avanzate

    Con tabelle esistenti : Drop significa che se il database è pieno, i dati presenti verranno cancellati, può essere utile se per esempio una stato utilizzando il database di una precedente installazione che volete eliminare. Backup, se state utilizzando un database e prima di riversarci sopra (dump dei dati) i dati di Joomla, volete fare un backup.
    Prefisso dei nomi delle tabelle del database : consiglio di utilizzare un prefisso non ttoppo lungo ma complesso in modo da rendere il più impegnativo possibile un’eventuale attacco da hacker.

    Tutte le altre impostazioni lasciatele come in figura (che sono quelle predefinite) se non avete dimestiche con MySQL.

    Figura 5 – Ripristino del database Joomla

    Inserimento dati di accesso MySQL per il ripristino del databaseEcco la fase in cui viene rispristinato il database di joomla

    Fase 1 restore db
    Fase 2 database joomla rispristinato

  7. Nella seguente schermata (figura 6) invece vengono inseriti o volendo modificati, i dati di Joomla, quindi il titolo del sito, l’indirizzo email dell’amministratore ed il mittente, gli altri campi in modo particolare la sezione “Messa a punto delle cartelle” non deve essere modificato in quanto Akeeba Restore ha già impostato correttamente i relativi percorsi in fase di ripristino, anche se Joomla è in una sotto cartella.

    Figura 6 – I dati di accesso a Joomla

    Inserimento dati joomla

  8. In questa fase è necessario eliminare la cartella “installation” è una directory creata in automatico da Akeeba Kickstart e viene utilizzata per effettuare il restore del database e di alcuni file di Joomla, se non viene eliminata il sito risulta inacessibile, cliccare tranquillamente su Rimuovere la directory di installazione e premere Vai al front end del tuo sito nella schermata successiva, vedi figura 7.

    Rimozione cartella installationFigura 7 – Sito Joomla ripristinato !

    Sito joomla ripristinato con akeeba

  9. Fine ! Godetevi il vostro sito Joomla appena ripristinato.

    Front End Joomla

http://ad.zanox.com/ppc/?43729199C765911427T

17 commenti su “Come ripristinare un sito Joomla con Akeeba Kickstart Restore

  1. Ho provato a eseguire perfettamente questa procedura, ma nel momento in cui voglio aprire eee.exedra.net/kickstart.php mi da errore 404, non riesco a capire il perché, se magari mi fate il favore di darmi delucidazioni

  2. Ciao e complimenti per la procedura molto dettagliata, ho provato a ripristinare con xampp per aggiornare la versione di joomla da 2.5.28 alla 3xxx, però arrivo alla fine e quando clicco per aprire il sito sul tasto vai a front end del tuo sito mi da questo errore:
    Table ‘gruppoalbatro.jos_session’ doesn’t exist SQL=INSERT INTO jos_session (session_id, client_id, time) VALUES (‘26906cc6fa4369955aaa6514ee0ca18a’, 0, ‘1441781217’)

    • Ciao Daniele,

      ti ringrazio.

      Riguardo il tuo problema, l’archivio .jpa è corrotto, rifai il backup con Akeeba, scaricalo via FTP e mai via browser perchè il 90% delle volte corromperà l’archivio, poi riesegui la procedura di ripristino.

  3. Ciao Alessio…

    gestisco multilingua, italiano e inglese.

    per l’inglese ho installato una cartella (www.miosito.com/en) nella quale è presente un’altra installazione di wordpress…

    ho cercato di fare un backup con Akeeba ma mi da errore nel momento in cui inzia a processare la carella /en

    Sai dirmi se c’è la possibilità di superare il problema?

    Grazie!!!

    • Ciao Karelias, devi escludere la cartella en, fai in questo modo :
      – Componenti\Akeeba Backup\Files and Directoris Exclusions (è l’ultimo in basso a sinistra)
      – Ti si apre una nuova schermata con già selezionate due cartelle (cache e logs), seleziona l’interna cartella “en”
      Rilancia il backup.

      Ciao

  4. complimenti per la guida molto dettagliata . gestisco un sito in Joomla 2.5
    Ho effettuato ( spero) tutti i passi descritti, il restore del mio sito si è concluso correttamente senza errori, ma quando mi fa andare nella configurazione mi da errore 500 e non posso fare nulla. Se rientro in kickstart.php mi fa fare la pulizia, ma io in realtà non ho potuto fare nessuna configurazione.
    cosa posso guardare?

    Grazie

    • Ciao Fulvio,

      così da come lo descrivi potrebbe essere un errore di configurazione del file .htaccess, sei per caso su hosting Aruba ? Se si ricordati che Joomla e Aruba non vanno d’accordissimo e dovresti modificare una stringa dell’htaccess per farlo funzionare.
      Ad ogni modo, apri il file configuration.php e cerca queste 3 stringhe :

      public $sef = ‘1’;
      public $sef_rewrite = ‘1’;
      public $sef_suffix = ‘0’;

      imposta tutti i valori a zero, ricarica il file, vuota la cache del browser e riprova.
      Ciao

  5. Grazie…infinite volte grazie!!! Dovevo trasferire il sito da Altervista ad Aruba…ho seguito la procedura e rinominato il file .htaccess–>htaccess.txt
    Era più di un mese che non ottenevo risultati facendo il passaggio “a mano”!!

  6. Ottima procedura, l’ho utilizzata oggi per Aruba ed ha funzionato. L’unica cosa che ho dovuto fare dopo il restore è togliere il commento nel file htaccess.txt alle righe Options +FollowSymlinks e
    Options -Indexes.
    Grazie mille.

  7. Appe fatto seguendo le istruzioni scritte.
    Spostato sito da XXXX.COM a XXXX.IT e tutto è andato a meraviglia.
    Ti ringrazio
    Chiedo un consiglio: devo spostare un sito da XXX.IT/YYY ad XXX.IT: posso usare la stessa tecnica e lo stesso strumento ?
    Sia su XXX.IT che su XXX.IT/YYY è stato messo JOOMLA e sono indipendenti …
    Grazir

Commenta l'articolo

Bisogno di postare codice ? Usa un servizio gratuito come Codeshare altrimenti WordPress formatta male il codice!

Pin It on Pinterest

Condividi l'articolo. Grazie.

Vuoi essere aggiornato ?